domenica 18 novembre 2018
08.10.2012 - Donatella Lauria

Le Guardie Zoofile a Bruno sul ponte del Nervia: " ben venga un ponte che rispetti l'ambiente"

Pubblichiamo una lettera firmata dalle guardie Zoofile Intemelie in merito alla costruzione del tanto discusso ponte ciclabile sull'oasi del Nervia.

"Le rivolgiamo un sentito plauso per la decisione da Lei presa, di non avallare il progetto del ponte carrabile sul fiume Nervia, (mettendo in comunicazione le due sponde, quella di Ventimiglia e quella di Camporosso al Mare), pregiudicando sicuramente l'habitat delle molteplici specie di uccelli che nidificano, oppure trovano ristoro nelle loro naturali migrazioni.

 Grazie al Suo interessamento, finalmente, il vecchio progetto, fortemente caldeggiato e di cui ne ha avuto ruolo fondamentale la vecchia Amministrazione presieduta dall'ex Primo Cittadino della Città di Confine, con lo scopo precipuo di consentire di alleggerire il traffico veicolare da e per la Città di confine, verrà 'dimenticato'.

         Per lungo tempo, tale 'scellerato' progetto è stato osteggiato da noi Guardie Zoofile Volontarie, da vari Organi, quali: la LIPU, il WWF Liguria, Italia Nostra, Gruppo Eco, Lega Ambiente, G.E.B., Ass. Ecologica Valnervia, ma è sempre rimasta 'lettera morta': nessuno ha mai preso in considerazione le nostre contestazioni, nonostante avessimo sottolineato che l'Area del Nervia, è riconosciuta sia in Italia che in Europa, come una delle Zone più importanti per il ripopolamento di molteplici specie di volatili in tutto l'arco dell'anno.

 Trattasi di un punto di sosta quasi obbligatorio per molti uccelli migratori che seguono la costa ligure, (ambienti simili nelle vicinanze, li si trovano solamente alla foce del Centa ad Albenga ed a quella del Var a Nizza): la varietà di specie osservabili in questo sito è davvero eccezionale, come testimoniano le decine di Persone che praticano il 'bird watching/Osservazione di uccelli', che provengono dall'Italia e dall'Estero.

            Ben venga un ponte favorevole al passaggio dei Pedoni, od al massimo con una bicicletta condotta a mano, al seguito, nel rispetto della Natura circostante.

  Signor Commissario, da molti anni le Associazioni Faunistiche ed il nostro Gruppo, si 'battono' per trasformare la zona, da area abbandonata e degradata in una vera Oasi di protezione per i volatili, ma finora, le Amministrazioni si sono trincerate dietro un «non ci sono soldi». Con l'opportunità della costruzione del 'valico fluviale', sarebbe un'ottima occasione, per vedere realizzate finalmente, le nostre aspettative.

         Cogliamo l'occasione per porgerLe distinti saluti.

GUARDIE ZOOFILE VOLONTARIE

                                                              Dist. di VENTIMIGLIA e ZONA INTEMELIA


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo