giovedì 3 dicembre 2020
30.11.2011 - REDAZIONE

Lettera aperta di un lettore

Raccogliamo lo sfogo di un nostro lettore e le foto a corredo

A Imperia ultimamente si parla di parabole satellitari o di dehors questi ultimi abbandonati in suolo pubblico come se a chi è assessore è permesso tutto invece di dare l'esempio ci regalano sempre delle chicche che si possono definire delle arlecchinate! Poi volevo segnalare che sul lungomare Amerigo Vespucci è nato un nuovo parco, dove si possono trovare fioriere e panchine!(Di fronte al distributore di acqua gassata) O forse mi sbaglio e sono fioriere e panchine comprate con i soldi dei cittadini e non utilizzate e lasciate a se stesse mi verrebbe da dire come diceva il grande Totò” ed io pago!” Ultima domanda che sicuramente non riceverà risposta ma come mai i box costruiti all’inizio del molo lungo di Oneglia non sono stati ancora assegnati? Sarebbe ora di assegnarli così almeno non si vedrebbe più quello scempio che vi è davanti ai box nel piazzale, e una visitina per verificare chi dorme all'interno del ripetitore telefonico non sarebbe una brutta idea! Sperando che gli assessori competenti provvedano al più presto al posto di regalarci certe dichiarazioni alla stampa e ai media locali di lavori e promesse che poi puntualmente cadono nel nulla. Se non si è all'altezza di ricoprire certe cariche si farebbe più bella figura dando le dimissioni. La siepe nelle foto di chi e competenza? Imperia si scopre sempre più turistica dopo chiusure di alberghi (sotto i ponti, ex italcementi) se ne riapre sempre un nuovo albergo in riva al mare ma la sicurezza e il controllo promessi dove sono?   

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo