martedì 26 settembre 2017
05.03.2013 - REDAZIONE

Bordighera: denunciati due francesi per reati contro il patrimonio

Si aggiravano con fare sospetto in Via Girolamo Rossi. Ad una perquisizione è sbucato fuori, debitamente occultato, uno scalpello da muratore. Successivi controlli hanno fatto emergere come vi fossero precedenti per reati contro il patrimonio consumati in suolo francese.

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri di Bordighera, nell'ambito dei controlli che sono stati predisposti per contrastare il fenomeno dei reati predatori, hanno denunciato a piede libero due francesi: Y.M., 22 enne, pregiudicato di Nizza, e M.L., 30 enne, pregiudicato di Nizza. I due erano stati notati da alcuni abitanti di via Girolamo Rossi che con fare sospetto si aggiravano nei condomini della zona.

Sul posto si sono recati i militari di Vallecrosia e del Nucleo Radiomobile di Bordighera che dopo una breve ricerca hanno rintracciato i due che si stavano allontanando verso via Romana. Bloccati non hanno opposto resistenza e da una perquisizione sono stati trovati in possesso, occultato in una manica del giubbotto, di un grosso scalpello da muratore. I due, senza documenti, sono stati accompagnati in caserma dove dai successivi accertamenti sono risultati incensurati in Italia, ma in Francia sono conosciuti per reati contro il patrimonio.

Inoltre dalla perquisizione dell'auto è saltato fuori un Kit con acidi per verificare la qualità dell'oro.

Gli investigatori hanno forti sospetti che possano essere autori dei vari furti in appartamento avvenuti negli ultimi mesi nell'estremo ponente ligure, anche se ieri, proprio per il tempestivo intervento dei militari, non risulta che siano riusciti ad entrare in azione.

I due sono stati denunciati a piede libero per possesso di grimaldelli.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo