venerdì 7 agosto 2020
29.09.2012 - Donatella Lauria

Camporosso: traffico no stop di droga e spacciatori, due arresti

A seguito di un continuo movimento di tossicodipendenti gli agenti del commissariato di Ventimiglia hanno posto ai raggi "x" la zona, arrestando due fratelli di Camporosso.

Gli agenti del Commissariato di Ventimiglia hanno concluso un'indagine che ha fatto scattare le manette per due pregiudicati italiani dediti all'attività di spaccio tra il Piemonte e la nostra provincia, con particolare intensità nella zona del centro storico di Camporosso. Si tratta dei fratelli Galastro Ippolito, nato nel 1963 a Taurianova e residente a Cuneo e Galastro Domenico, 76 anni di Gioia Tauro, residente a Camporosso. Nei giorni scorso un continuo andirivieni di tossicodipendenti in quella zona non era passata inosservata e sono stati predisposti servizi di appostamento e pedinamento. Fino a quando, ieri sera, i poliziotti hanno fermato l'autovettura con a bordo i due fratelli che, nella circostanza, hanno tentato di disfarsi di un involucro di cellphane contenente cinquanta grammi di cocaina.

I controlli sono stati così estesi nelle loro abitazioni dove sono stati trovati un bilancino di precisione e tutto l'occorrente per la preparazione delle dosi. I due sono stati arrestati e giudicati per direttissima nella mattinata odierna. Il più giovane dei due è stato scarcerato, in quanto incensurato, mentre il più anziano, pregiudicato, si trova ancora presso il carcere di Sanremo. Entrambi sono in attesa del processo.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo