giovedì 22 ottobre 2020
21.08.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Coffee Time: "bocciatura" anche in Corte d'Appello

Avanti ai Giudici di secondo grado a Genova è stata, infatti, confermata la sentenza di fallimento per la ditta di Giovanni Ingrasciotta pronunciata avanti al Tribunale di Sanremo.

La vicenda giudiziaria prende le mosse da un passaggio di quote fittizio tra Giovanni Ingrasciotta, la di lui figlia ed un amministratore unico (Roberto Milone). 

Su questo "giro" viziato cominciò ad indagare la Guardia di Finanza, sulla base delle cui risultanze la Procura di Sanremo dispose prima il sequestro e quindi il fallimento per la ditta medesima; la quale ricordiamo è azienda specializzata nella somministrazione tramite distributori automatici di bevande e prodotti dolciari.

In tal senso la Coffee Time "vanta" anche un procedimento pendente avanti al Tribunale di Sanremo - Sezione distaccata di Ventimiglia per "false certificazioni" dirette ai Comuni di Ventimiglia e Bordighera, atttestanti il possesso dei requisiti morali necessari per l'esercizio di una attività commerciale, tacendo (secondo l'accusa) che, su di sè, fosse pendente un procedimento penale (presso il Tribunale di Sanremo) - processo rinviato per discussione finale al 05.10.2012.

La strenua difesa dell'Avvocato Andrea Rovere non ha impedito che fosse confermata la sentenza di fallimento resa dal Tribunale di Sanremo in primo grado. Annunciato ricorso per Cassazione da parte del legale sanremese.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo