giovedì 23 novembre 2017
14.09.2015 - Redazione

Notte d'inferno a Genova e nel Levante, il livello del Bisagno è ancora alto

Notte d'inferno nel capoluogo ligure.

Il livello di Bisagno e Fereggiano si è pericolosamente alzato, e i rii secondari hanno invaso le strade dei soliti quartieri genovesi: il Carpi è esondato a Montoggio.

Oltre a Genova anche il Levante è stato colpito dalla tempesta che questa notte ha messo in ginocchio anche l'entroterra.

Situazione di forte criticità  si sono registrate in Fontanabuona, a Calvari e Micheloni, nel Comune di San Colombano Certenoli e Carasco, dove è esondato il torrente Lavagna.

Chiusa la provinciale 586 della Val d’Aveto in località Santa Maria di Sturla nel Comune di Carasco e i ponti “Rachele Lagomarsino” e passerella Pian dei Cunei a San Colombano Certenoli. Chiusa per frana anche la provinciale di Verzi in località Trino nel Comune di Cicagna.

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo