martedì 7 febbraio 2023
20.04.2012 - Alessandra Chiappori

Il Videofestival Imperia presenta il suo “red carpet”

Presentata ufficialmente stamane in Comune la settima edizione del Videofestival Imperia, festival internazionale di arte cinematografica digitale

la conferenza stampa del settimo Videofestival Imperia

È stata presentata stamane in Comune la settima edizione del Videofestival Imperia, che si svolgerà dal 24 al 28 aprile prossimi sfruttando l’accogliente ambiente dell’Auditorium della Camera di Commercio per le proiezioni e gran parte degli eventi collaterali, ma coinvolgendo anche tutta la città e il suo territorio.

Soddisfatto dell’impegno dimostrato dagli organizzatori il sindaco Paolo Strescino: “grazie a Fiorenzo, alla passione dimostrata nell’organizzazione di un festival che entra a pieno titolo nei grandi eventi della città di Imperia, ponendo la città al centro di un ragionamento di crescita basato sulla cultura. Anche la convergenza tra la parte istituzionale e l’imprenditoria locale colloca in maniera autonoma l’evento tra gli appuntamenti di rilievo, per la qualità dimostrata e per i curricula presenti. È un’opportunità per la città in un momento negativo in cui Imperia esce sulle cronache nazionali per ben altri aspetti”. Presente anche l’assessore alla cultura, Sara Serafini: “sono contenta ci sia a Imperia una manifestazione di questo livello. Ricordo che io ho anche la delega all’università, sarei felice di poter fare da ponte tra il Festival e i giovani, in particolare per il DAMS di Imperia, che so avere in serbo molte idee per il futuro dell’università”.

Fiorenzo Runco, direttore del festival, ha ricordato il sostengo dato all’organizzazione dai diversi enti, Comune e Camera di Commercio in primis, ma anche Confesercenti e Cia, oltre che Officine Digitali e l’importante patrocinio dell’Unesco, che contribuisce a rendere pregiata e qualificata la manifestazione. “Sono 697 le opere iscritte – ha aggiunto Runco – un record che di anno in anno si riesce a battere, provenienti da ben 45 nazioni. Per la linea grafica sono stati invece 142 i progetti, tra i quali ha trionfato il logo che svetta sulla nostra locandina. Il vincitore è un ragazzo di Brescia che sarà premiato nell’ambito della serata conclusiva, e verrà accompagnato dalla sua classe”.

Un pullman intero per una sola persona, su questo punto ha insistito Runco per sottolineare l’importanza della ricaduta turistica del Videofestival sulla città di Imperia. Obiettivo che si pone come fondamentale per l’organizzazione, anche nel rapporto sinergico creato con Confesercenti e Camera di Commercio. Anche quest’anno la città sarà coinvolta direttamente nel clima festivaliero con due iniziative: la prima tocca 15 ristoranti che proporranno un menù a tema cinematografico, la seconda è invece il concorso sempre a tema cinematografico legato alle vetrine nei negozi.

Oltre ai video in gara (77 scremati dal totale di opere giunte a Imperia) e alle premiazioni con la consegna di ben 34 premi e un premio speciale alla tv di qualità, quest’anno attribuito a Striscia la notizia, tanti saranno anche gli eventi collaterali tra cui il prestigioso premio alla carriera a Maurizio Nichetti, presente anche per un aperitivo all’hotel Rossini sabato 28 aprile. “Il filo conduttore di quest’anno è il Mediterraneo – ha proseguito Runco – tra gli eventi collaterali ce ne saranno due patrocinati dalla Fondazione De Andrè: il 24 aprile sarà proiettato “Genova-Mediterraneo e ritorno”, un viaggio animato sulle note di Creuza de ma, e il 26 andrà in onda “Il colore del vento”, un film presentato con la collaborazione della Genova Liguria Film Commission”. L’intento non è solo quello di dare spazio all’aspetto internazionale della manifestazione, ma anche di promuovere il territorio, a questo proposito si ispirerà anche la proiezione dei video su Valloria, noto borgo della Val Prino che può vantare la presenza di 130 porte dipinte da artisti anche di fama internazionale. Colore, mare e immagini torneranno anche nell’ambito della mostra “Cinema e Mediterraneo”, 20 pannelli espositivi con disegni di Tiziano Riverso e notizie e curiosità di Claudio Porchia, che saranno esposti presso l’Auditorium della Camera di Commercio negli stessi orari del festival. “Il mare è molto presente nel cinema, con i porti, le nebbie… – ha spiegato Claudio Porchia – il mare ricorre anche nella letteratura e nelle canzoni, e in tante altre forme d’arte, vorremmo con questa idea lanciare l’ipotesi di un festival del mare. Alla mostra cercheremo anche di attivare un concorso per votare il film più bello tra i 20 che abbiamo faticosamente selezionato, e che vanno dal 1954 al 2004”.

Queste e tante altre le iniziative e i personaggi che affolleranno il red carpet del Videofestival Imperia, che, come tutti i festival cinematografici che si rispettano, quest’anno potrà vantare un autentico tappeto rosso che condurrà verso l’Auditorium. L’intero programma della manifestazione è consultabile al link www.videofestivalimperia.org

 

 

la conferenza stampa del settimo Videofestival Imperia


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo