sabato 1 ottobre 2022
12.04.2012 - Alessandra Chiappori

La settimana della cultura a Imperia

Torna l’appuntamento con i musei aperti organizzato da Ministero dei Beni Culturali: le offerte del capoluogo

la biblioteca civica Leonardo Lagorio di Imperia

Si svolgerà da sabato  14 a domenica 22 aprile la Settimana della cultura organizzata anche per quest’anno dal Ministero dei Beni Culturali. Tanti gli appuntamenti con l’arte in tutta Italia, dai musei aperte, alle grandi mostre gratuite fino a singole iniziative pensate appositamente per l’occasione. Anche Imperia non vuole essere da meno in questa settimana tutta dedicata all’immenso patrimonio artistico del Bel Paese, tante sono infatti le possibilità che il capoluogo offrirà a tutti gli appassionati.

Si inizia dalla Biblioteca Civica Lagorio di piazza De Amicis, che organizzerà visite guidate al deposito, al Fondo Antico, normalmente non accessibile al pubblico e che vede la presenza di volumi a stampa del XV-XVIII secolo, e allo studio di Edmondo De Amicis, ricostruito con cura grazie agli elementi di arredo originali pervenuti alla biblioteca. Le visite si svolgeranno tutti i giorni della settimana dalle 10 alle 12, domenica compresa, la prenotazione è facoltativa al numero 0183572601.

Apertura straordinaria poi, sabato 14 e 21 e domenica 15 e 22 (su prenotazione in giorni e orari diversi) del nuovo Museo delle Confraternite. Ospitato in un'ala appositamente restaurata del Santuario di Santa Croce al Monte Calvario, fin dal 1705 della Confraternita della SS. Trinità, il museo vuole essere celebrazione e memoria di tutte le confraternite liguri, di chi vuol far conoscere la spiritualità e il radicamento nel tessuto sociale, storico e religioso. Per questo raccoglie tutto ciò che è espressione della vita dei confratelli: gli antichi abiti cerimoniali, le insegne processionali, le reliquie, i documenti, accanto ad opere pittoriche di scuola romana e ligure dei sec. XVII e XVIII, in relazione con quelle presenti nell'attigua Chiesa, arredi d'altare del Settecento e paramenti sacri, oltre ad una preziosa Madonna in pietra del XIV. Sabato 14 aprile, inoltre, sarà ufficialmente esposta e presentata al pubblico la tela di Carlo Bensa (XVIII secolo), restituita recentemente alla Confraternita della Santissima Trinità. Il museo si trova in Piazza Monte Calvario, l’orario di viste va generalmente dalle 16 alle 19. Per maggiori informazioni www.museodelleconfraternite.it.

Al Museo del Presepe – Pinacoteca Civica, in Piazza Duomo, oltre alle aperture straordinarie per la Settimana della Cultura, sabato 14 aprile si svolgerà un concerto con arie e duetti da Rossini, Bizet, Donizetti, Mozart e Verdi. Organizzato dal Circolo Amici della Lirica in collaborazione con il Comune, l’evento vedrà la partecipazione del soprano statunitense Amy Blake, del mezzosoprano francese Fabienne Bes, accompagnate al pianoforte dal maestro Giorgio Montagna (maestro del coro e direttore di Ensemble vocali italiani e francesi). Il concerto apre le rassegne "I concerti di Primavera" (vocali e strumentali) organizzati dal circolo unitamente a Lirica Giovane (giunta alla sua 22° edizione) che vede protagonisti i giovani allievi di Conservatori e scuole di canto italiane. Il concerto è in programma per le ore 16, per maggiori informazioni si può contattare il numero 0183.61136.

Domenica 15 aprile alle 16 presso il Centro Culturale Polivalente, sempre in Piazza duomo a Porto, si svolgerà invece una Conferenza a cura della dott.ssa Paola Bottini della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria, dedicata al borgo marinaro di Porto Maurizio. Nato come naturale corollario dell’insediamento arroccato sul colle del Parasio, il borgo di Porto Maurizio contiene la propria vocazione agli scambi marittimi nel nome stesso – Portus Mauricii - con cui viene citato nell’Itinerarium Maritimum, datato per lo più al IV secolo d.C., ma che attinge quasi certamente a fonti più antiche. Ripercorrere la storia del borgo attraverso i secoli, e vedere come l’approdo si sia sviluppato nel tempo fino a raggiungere l’assetto attuale, dove l’aspetto commerciale si è progressivamente ridotto a tutto vantaggio dell’industria turistica, equivale al recupero della memoria storica dell’insediamento, che tende a scomparire nella continua proiezione verso il futuro. Per maggiori informazioni 0183 667087 - 329 2810890.

Ancora in piazza Duomo, domenica 21 aprile alle ore 16 è in programma presso il museo del presepe "Come accecati da un controsole", un appuntamento tra musei, musica e cultura. Si tratta di un viaggio musicale tratto dal libro: "Controsole - Fabrizio De Andrè e Creuza de ma", un particolare appuntamento con la musica d'autore, organizzato dal Circolo Amici della Lirica in collaborazione con il Comune, con Ferdinando Molteni (autore del libro), Eliana Zunino ( voce e chitarra) e Elena Buttiero (pianoforte e ghironda).

Sempre il 21 aprile, alle 16 presso il Museo dell’olivo della ditta Carli si svolgerà un altro incontro sulla città e la sua storia, questa volta dedicato a Oneglia: “Il castelvecchio di Oneglia e la sua storia". L’evento sarà l’occasione per presentare l’omonimo libro di Biancamaria Gandolfo Donatiello e Alfonso Sista, l’appuntamento è organizzato dal circolo Castelvecchio in collaborazione con Dominici Editore.

Tutte le visite e gli eventi saranno a ingresso libero e gratuito.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo