sabato 1 ottobre 2022
12.04.2012 - REDAZIONE

Sanremo: Marco Buticchi ai Martedì letterari

Il 17 aprile nel Teatro dell’Opera alle ore 16.30 Marco Buticchi presenta il libro: ”La voce del destino.” Introduce l’autore Ito Ruscigni, curatore della rassegna.

Oggi è un'anziana clochard costretta a vivere per le strade di Parigi, ma il suo passato le ha regalato fama e successo. Qualcuno la vuole morta, ed è solo l'intervento di Oswald Breil e Sara Terracini a salvare la vita di Luce de Bartolo. Ma qual è il segreto che custodisce, così potente da sconvolgere l'ordine mondiale? Chi è davvero quella donna? La sua storia inizia nell'Argentina fra le due guerre e racconta un'amicizia straordinaria, quella fra Luce e una tra le donne più ammirate di tutti i tempi: Eva Duarte. Mentre Luce diventa il soprano più famoso al mondo, Eva sposa il colonnello Juan Domingo Perón: nasce così il mito intramontabile di Evita.

Le due amiche incontrano grandi soddisfazioni, ma anche tragedie e violenze che sembrano sgorgare dalla fonte stessa del male: il nazismo. Un'ideologia che trova la sua forza simbolica in un oggetto dal potere immenso: la leggendaria lancia di Longino, la cui punta trafisse il costato di Cristo. Il Reich sopravvive alla sconfitta, ed è proprio in Argentina che il male nazista intreccia le proprie trame oscure di rinascita con l'ascesa di Perón, per poi estendere i propri tentacoli sino a raggiungere le stanze più inviolabili: quelle delle alte sfere del Vaticano e della finanza più spregiudicata. E il male nazista oggi è pronto a risollevare la testa. Perché si scateni, manca soltanto una chiave: quella in possesso di una donna sopravvissuta con coraggio e determinazione a tutto ciò che il destino le ha riservato.

Marco Buticchi nasce a La Spezia il 2 maggio del 1957 e risiede a Lerici, in quella pittoresca parte della costa ligure chiamata Golfo dei Poeti. E’ sposato dal 1987 con Consuelo, con la quale ha due figlie. Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bologna nel 1982 ha lavorato per diversi anni come Trader Petrolifero presso una multinazionale, lavoro che lo ha portato a viaggiare spesso in Medio Oriente, Africa, Europa e Stati Uniti. « Scrivevo fin da quando ero bambino e la storia, in particolare, mi ha sempre interessato enormemente. Ci sono strane coincidenze di date, fatti e nomi che hanno del misterioso. Se si riesamina la Storia con le moderne possibilità di ricerca si riescono a scoprire risvolti interessanti, lati oscuri e spesso inquietanti!» Questo il filo rosso che sembra legare i romanzi di Marco Buticchi.

Nel 1991 e nel 1992 ha pubblicato e distribuito a sue spese due romanzi: Il Cuore del Profeta e L' Ordine irreversibile, ottenendo un incredibile successo, paragonato alle ridotte possibilità di un editore improvvisato. Nel 1995 è decisivo l'incontro con l'editore Mario Spagnol, grande scopritore di talenti, concittadino di Buticchi. In un’intervista a un prestigioso settimanale l’editore, scomparso nel 1999, diceva di aver girato il mondo per poi “pescare” un Buticchi sotto le finestre di casa. «Un giorno arriva una telefonata». racconta Marco, «e una voce dice: “Sono Mario Spagnol”. Io ero abituato a scherzare su questa cosa. Ma quel giorno al telefono era proprio lui. Il sogno si era avverato perché Spagnol aveva letto un mio manoscritto e deciso di pubblicarlo.» E nel 1997 esce il primo romanzo nella collana I Maestri dell’Avventura di Longanesi Il titolo è Le Pietre della Luna. E’ un successo! 250.000 copie vendute in Italia e all’estero.

Nel 1998 viene pubblicato nella stessa collana Menorah, e il nuovo romanzo ripete il grande successo del precedente, rimanendo per mesi nelle vette delle classifiche di settore. La titubanza esterofila del lettore italiano sembra vinta e si comincia a parlare di Marco Buticchi come l’unico connazionale che riesce a contrastare lo strapotere anglosassone nel romanzo. Profezia, risale invece al Giugno del 2000. Le prime ventimila copie sono state vendute in una settimana e sono state realizzate tre edizioni nei primi due mesi dopo l'uscita per accontentare i suoi estimatori sempre più numerosi.

L’edizione supertascabile è andata esaurita – 100,000 copie di tiratura – in pochi giorni e l’interesse dell’editoria estera sembra essersi incredibilmente concentrato su un autore d’avventura italiano.

La Nave d’Oro viene dato alle stampe nel 2003 e, qualora fosse necessario, conferma il gradimento del pubblico nei confronti di un autore che non manca la cadenza biennale dell’appuntamento con i suoi lettori.

L’Anello dei Re è pubblicato nel 2005 e, nel panorama italiano rappresenta un caso unico: il “trend” delle vendite dei romanzi di Marco Buticchi è in continua e progressiva crescita.

Alla luce delle continue richieste e conseguenti ristampe, ogni romanzo è oggi considerato un “Long Seller”, per un autore che ha ormai raggiunto l’incredibile traguardo del milione di copie vendute.

La chiave del successo di Marco Buticchi risiede forse nel modo innovativo col quale intreccia nei suoi romanzi epoche storiche diverse, leggende, avventura, spionaggio, moderne tecnologie e misteri irrisolti in un periodo di tempo che copre secoli, documentando minuziosamente le epoche trattate. Vi sono poi alcuni personaggi ricorrenti che hanno contribuito a catturare la fiducia e la simpatia del lettore: Sara Terracini che risolve misteri nel suo avveniristico laboratorio scientifico, aiutata dal suo influente amico Oswald Breil; già capo del Mossad (il servizio segreto israeliano), promosso a Vice Ministro della Difesa di Israele, diventato il meno longevo Primo Ministro dello Stato Ebraico per ritirarsi a “vita privata” presso i suoi genitori adottivi in Colorado. Ma un uomo com Breil non può stare con le mani in mano… Marco Buticchi è il primo e unico autore italiano incluso nella prestigiosa collana di Longanesi I Maestri dell'Avventura (il massimo per chi ama il genere), insieme a calibri come Wilbur Smith, Patrick O'Brian e Clive Cussler    

Il 24 maggio Marco Roncalli presenta il libro “ Giovanni Paolo I. Albino Luciani. 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo