martedì 19 settembre 2017
21.11.2012 - Donatella Lauria

Sanremo: riparte la stagione teatrale del Casino, ma si cerca l'ok della città

La Cooperativa CMC per il secondo anno consecutivo propone una stagione teatrale nel prezioso scenario del Teatro dell’Opera del Casino. Debutterà nelle vacanze natalizie per protrarsi fino a primavera prossima.

Nuovamente un notevole impegno nell’ottica di recuperare quella programmazione teatrale che ha contraddistinto la vita culturale cittadina per decenni.

Sul palcoscenico del Teatro dell’Opera si sono alternati tutti i più grandi attori del ‘900 (l’elenco sarebbe lunghissimo, ma basti ricordare tra gli altri Marta Abba, Vittorio De Sica, Vittorio Gassman, Ernesto Calindri, Carlo e Massimo Dapporto, Alberto Lupo… senza dimenticare la direzione artistica di Luigi Pirandello) garantendo alla città e ai suoi ospiti spettacoli di alto profilo per lunghissimo tempo.

Angelo Giacobbe e lo staff della cooperativa CMC hanno inteso recuperare questo patrimonio, dopo il silenzio di diverse stagioni, per cercare di ricostruire un tessuto di interesse e di attenzioni attorno alla proposta teatrale.

I problemi di carattere economico non sono mancati nella precedente esperienza, per cui quest’anno si è chiesto e ottenuto un maggiore sostegno da parte dell’amministrazione comunale di Sanremo che si è rivelata sensibile a questa istanza grazie all’interessamento del Vice-Sindaco Claudia Lolli.

“Purtroppo – dice Giacobbe – i soli aiuti di Comune e Casino per quanto preziosi non ci basteranno: serve la collaborazione della città, intesa nelle sue categorie produttive e nel sostegno di abbonati e spettatori”.

A breve sarà dunque reso noto il programma e si lancerà una campagna abbonamenti. Allo stesso tempo sono necessari interventi economici a supporto della stessa stagione. “Stiamo sensibilizzando realtà produttive del territorio affinché possano unire il proprio nome al cartellone del Casino nelle vesti di sponsor” spiega Giacobbe, che aggiunge “Inoltre apriremo una sorta di sottoscrizione in cui aziende o privati cittadini possono corrispondere delle cifre di sostegno”.

Affinché Sanremo possa proseguire la sua esperienza teatrale, segno di civiltà e difesa dei propri valori culturali, è necessario un maggiore aiuto da parte di tutti: il rischio altrimenti è quello di rimettere nell’oblio la propria stagione con la prospettiva di non vederla rinascere mai più.

Per informazioni: Cooperativa CMC, tel. 0184/544633


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo