venerdì 25 maggio 2018
19.12.2012 - REDAZIONE

Regione: il "comparto" turismo cresce. Investimenti sempre maggiori!

Le piccole e medie imprese del settore cominciano a "respirare": esaurito in 48 ore un bando da 13 milioni di Euro. La soddisfazione dell'Assessore Berlangieri.

Si rafforza la fiducia degli operatori turistici liguri per uscire dal tunnel della crisi. Il segnale arriva dal recente bando di Filse Spa per gli incentivi da investire nella qualificazione alle piccole e medie imprese del comparto turistico: alberghi, residenze d’epoca, residenze turistiche e locande.

Il provvedimento aperto il 10 dicembre scorso, in collaborazione con il sistema bancario, metteva a disposizione delle imprese 13 milioni di euro e si è esaurito in appena due giorni. Al bando hanno risposto una cinquantina di aziende, con progetti pari a un importo, a valere sui soli fondi pubblici, di oltre 18 milioni di euro. Cinque in più di quelli a disposizione, pari a 36 milioni di investimenti.

L’aiuto, rimborsabile, è infatti costituito da una quota del 50% messa a disposizione dalla Regione Liguria e una quota del 50% a valere su fondi messi a disposizione dalle banche convenzionate.

Un dato incoraggiante, “se si tiene conto che prevedeva  investimenti da parte di ogni singolo operatore da un minimo di 200 mila  a un massimo di 1,5 milioni  di euro. Ciò significa che ci in giro azienda in grado di investire, un bel segnale per un turismo sempre più al centro dell’economia del sistema ligure”, afferma l’assessore al Turismo Angelo Berlangieri.

L’obiettivo di questo strumento è quello di favorire il rinnovamento e l’incremento dell’offerta turistico-ricettiva, partendo da un primo intervento dedicato alle strutture alberghiere  cui farà seguito un secondo piano di investimenti rivolto alle strutture ricettive all’aria aperta e extralberghiere.

“L’importanza strategica del turismo per la Liguria – ha sottolineato l’assessore Regionale Angelo Berlangieri – è di tutta evidenza. I  dati fondamentali del comparto segnano  un valore aggiunto complessivo generato pari a circa il 10,2% del Pil, con un’offerta articolata su circa 3500 strutture ricettive per oltre 150 mila posti letto e un fatturato complessivo di circa 5 miliardi di euro.”

“Proprio per tutelare e valorizzare  il turismo, - ha proseguito Berlangieri - che come tutti i comparti economici sta risentendo del perdurare della crisi economica, la Giunta regionale ha deciso di attivare questo fondo di sostegno proprio per prepararsi meglio alla ripresa che tutti ci auguriamo possa arrivare  nel più breve tempo possibile”.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo