venerdì 1 marzo 2024
07.07.2012 - Alice Borutti

Discarica provinciale a Taggia e raccolta rifiuti, i dubbi di Albanese

La settimana prossima partiranno a Taggia le azioni di informazione per i cittadini sulla raccolta differenziata “porta a porta”. Dopo l'incendio, con danni intorno ai 100mila euro, dei bidoni appena acquistati dal Comune per la raccolta differenziata avvenuto nel mese di marzo che ha ritardato la partenza del progetto, sul quale stanno ancora facendo luce gli inquirenti, Vincenzo Genduso ha annunciato oggi in Consiglio Comunale il piano per i rifiuti della sua azione amministrativa.

“A breve partirà il bando per la costruzione dell'impianto a biomasse con produzione di biogas per il trattamento dei rifiuti organici a Colli, nel quale verranno conferiti tutti i rifiuti della provincia. Venerdì prossimo si terrà la riunione con tutti i Comuni dell'AATO rifiuti nella quale chiederemo che tutti i documenti richiesti per partecipare al bando di gara per l'impianto vengano concordati con il Comune di Taggia” ha riferito Genduso.

Mauro Albanese, consigliere di opposizione ha però sollevato delle perplessità a riguardo della discarica unica provinciale a Taggia: “è un argomento che se non è seguito con attenzione rischia di scoppiarci in mano” ha affermato il capogruppo di Camminiamo Insieme, “il probabile accorpamento tra le Province di Imperia e Savona nel 2015 come da decreto che Monti sta per emanare, potrebbe comportare il conferimento dei rifiuti savonesi a Taggia, rendendo la situazione insostenibile”.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo