domenica 29 novembre 2020
29.09.2012 - Donatella Lauria

San Bartolomeo, approvato l'Imu sugli immobili

 Una seduta di Consiglio Comunale come sempre frizzante, quella di ieri sera a San Bartolomeo al Mare. Maggioranza e opposizione si sono confrontati su un ampio numero di argomenti, tra i quali spiccavano, dopo l'approvazione degli equilibri di bilancio, il Regolamento e le tariffe 2012 dell'Imposta Municipale Propria (IMU). Il Consiglio ha approvato la proposta della Giunta: prime case al 4 per mille, attività produttive al 7,6 per mille, terreni agricoli al 5,7 e seconde case al 9,5. "Significa che garantiamo di mantenere tutti i servizi oggi in essere - spiega il Sindaco Adriano Ragni - specialmente tutti i servizi sociali, asilo nido, spazio giovani, trasporto scolastico, mense, spazio 139, senza dover aumentare alcuna tariffa. Peraltro, l'IMU per i terreni agricoli al 5,7 significa che gli agricoltori pagano solo la quota dovuta allo Stato. Riguardo alle seconde case affittate, ci riserviamo per il futuro di valutare se ridurre l'IMU allo stesso valore di quella delle attività produttive". Ragni ha poi voluto sottolineare come sia stato particolarmente arduo arrivare quest'anno all'approvazione del bilancio, visto che le proroghe e le modifiche sono state numerosissime: "Gli uffici sono stati veramente bravi, senza l'impegno e la professionalità del dott. Davide Accordino e dei suoi collaboratori non sarebbe stato possibile portare a termine un compito così impegnativo e delicato". Il Consiglio ha affrontato poi la delicata questione dell'abrogazione dell'Amministrazione provinciale di Imperia: "Secondo noi - spiega Ragni - è una soluzione ridicola dal punto di vista del risparmio e non va chiusa". Al contrario, la minoranza ha sostenuto la tesi che la Provincia dovesse essere chiusa perché mal gestita negli ultimi decenni. In chiusura, è stata approvata una variazione tecnica di bilancio, che - tra le varie cose - prevede il finanziamento di nuovi capitoli per circa 300mila euro, alcuni dei quali destinati all'acquisto dell'immobile da destinare ad uffici, altri destinati a manutenzione di strade entro il 30 dicembre.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo