martedì 26 settembre 2017
01.02.2013 - Donatella Lauria

Sanremo: il Pd incontra i ricercatori della floricoltura

 Paolo Guerrieri, candidato del Partito Democratico al Senato per la Liguria, ha incontrato i ricercatori dell'Istituto Regionale per la Floricoltura e del Centro Ricerche in Agricoltura CRA-FSO (ex Istituto sperimentale in Floricoltura) di Sanremo per parlare di ricerca e innovazione in agricoltura, con particolare riferimento alle applicazioni sulle colture florovivaistiche.

Si tratta della prima visita a Ponente di Paolo Guerrieri, presidente del Forum Economia del Partito Democratico nazionale e professore di Economia alla Sapienza di Roma. Esperto di commercio internazionale, del cambiamento tecnologico e industriale, di politiche per l’internazionalizzazione, politiche dell’integrazione europea e di economia politica internazionale, è stato consulente, tra gli altri, della Banca Mondiale, della Commissione Europea e dell'OCSE.

Il Presidente, Germano Gadina, e il Direttore, Margherita Beruto, dell'Istituto Regionale per la Floricoltura, hanno raccontato come l'attività di ricerca applicata che contraddistingue questo polo di eccellenza, vada avanti nonostante i pesanti tagli subiti negli anni passati. L'IRF ha portato avanti nell'ultimo anno ben 26 progetti inerenti il miglioramento genetico delle varietà di piante, per renderne la coltivazione economicamente più conveniente, il miglioramento della sostenibilità ambientale, lo studio di caldaie a biomassa e non a gasolio, e di pannelli solari che alimentino il funzionamento delle serre.

L'attività dell'IRF è condotta in stretta relazione con le aziende del Ponente ligure e con le scuole e le facoltà universitarie di Agraria.

"L'innovazione legata alla ricerca saranno il cuore dello sviluppo economico dell'Italia" ha affermato Guerrieri, "nel passato abbiamo avuto tante piccole imprese che hanno basato il loro successo sull'innovazione. Purtroppo negli ultimi tempi si è tagliato proprio nella ricerca e senza di essa non si può competere con la produzione di mercati esteri con costi troppo inferiori ai nostri.

Serve maggior ricerca e maggior trasferimento tecnologico verso le aziende per rilanciare lo sviluppo economico e proprio su questo tema vi sarà uno dei primi provvedimenti del Partito Democratico. Otto miliardi destinati nel 2006-2007 alla ricerca di altissimo livello sono poi spariti nella spesa corrente. Ora occorre ricostruire dalle macerie" ha concluso il candidato al Senato.

Come sottolineato dal Consigliere Regionale Sergio Scibilia, presente all'incontro, "La floricoltura è un settore di rilevanza nazionale, i nostri parlamentari devono conoscere la realtà di Sanremo e del Ponente ligure, le quali hanno eccellenze nella ricerca e nella produzione che meritano maggior attenzione da parte del Governo. L'IRF e il CRA-FSO, facente parte del CNR, rappresentano un unicum nazionale che va sostenuto dallo Stato perchè i benefici delle loro attività hanno una ricaduta su tutta l'Italia".

Gli organici sempre più ridotti e con contratti inadeguati sono un problema evidenziato anche da Andrea Allavena, presidente del CRA-FSO, oltre che alla svalutazione della ricerca di base, agli intoppi burocratici per partecipare ai progetti e per brevettare le nostre scoperte, "un problema che ho molto ben presente in quanto ne risento molto quando si tratta di ricerca accademica" ha concluso Paolo Guerrieri.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo