sabato 3 dicembre 2022
01.12.2011 - L.R.

Sanremo, ok del Consiglio comunale al nuovo dimensionamento scolastico

Durante l'assise sanremese si è chiesta la possibilità di spostare le primarie, infanzia e medie di Ospedaletti al terzo circolo sanremese, in modo da ricollocare San Lorenzo e San Bartolomeo alla Foce, e Madre Francesca di Gesù e San Bernardo all'interno del quarto comprensorio di Centro Ponente

Si è concluso come al solito tardi il consiglio comunale della città dei fiori, dove all'ordine del giorno spiccavano diverse pratiche tra le quali, quella del dimensionamento scolastico, con la creazione di quattro comprensori scolastici, i quali devono avere almeno mille scolari. Il documento è stato relazionato dall'assessore alla pubblica istruzione Claudia Lolli affermando che "l'accorpamento scolastico deriva da una legge nazionale e non comunale, - ed evidenzia Claudia Lolli - io ho avuto più di un incontro coi dirigenti scolastici per mantenere la territorialità scolastica." "Stasera - ha detto il vice sindaco - presenteremo in consiglio comunale un emendamento dove si chiede la possibilità di portare le scuole di San Lorenzo sotto la Foce visto che ora è sotto San Martino. Non vogliamo stravolgere l'esistente ma mantenere la territorialità scolastica per i bambini e per i genitori". La pratica quindi, o meglio l'emendamento, è stato approvato dal consiglio comunale ma un altro documento ha avuto un intoppo per via dell'out out del comune di Ospedaletti. Ovvero si è chiesta la possibilità di spostare le primarie, infanzia e medie di Ospedaletti al terzo circolo sanremese, in modo da ricollocare San Lorenzo e San Bartolomeo alla Foce, e Madre Francesca di Gesù e San Bernardo all'interno del quarto comprensorio di Centro Ponente. La pratica ha avuto una grande condivisione da parte di quasi tutto il consiglio comunale, ora si attende solo un ripensamento da parte del sindaco Crespi. Il consiglio comunale ha poi dato il suo avallo all'assestamento del bilancio di previsione 2011 ma per il PD sarebbe meglio se gli amministratori di maggioranza, sentissero le parole dei loro concittadini, vessati dai tributi.

 Infine ha tenuto banco il tema spinoso della floricoltura, ovvero l'UCFLOR: il consigliere Biancheri ha presentato un ordine del giorno per ripristinare al più presto i servizi dell'ente che è stato approvato da tutto il consiglio comunale.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo