domenica 22 ottobre 2017
29.01.2013 - REDAZIONE

Sanremo: la giornata della Memoria che "entra nelle scuole"

Ieri, infatti, avanti agli studenti delle scuole superiori ed elementari di Sanremo, al "Palafiori", è stato proiettato il film "Il lager della luna, Mario D'Angelo" del regista Mauro Vittorio Quattrina. Un'occasione di riflessione e ricordo sulla giornata particolare del 27 Gennaio.

Lunedì 28 gennaio, al Palafiori di Sanremo, l'Istituto Storico di 
Imperia ha ricordato la "Giornata della memoria" proponendo la visione 
del film-documentario "Il Lager della Luna, Mario D'Angelo"del regista 
Mauro Vittorio Quattrina a cura dell'Associazione Culturale Storia Viva 
di Verona.

Hanno partecipato gli studenti degli Istituti superiori di 
Sanremo, e alcune classi delle scuole Medie ed elementari, con una 
attenzione e una capacità di ascolto che testimoniano la preparazione e 
la motivazione alla conoscenza del tema trattato, che i docenti hanno 
saputo trasmettere loro.

Hanno presenziato all'incontro con le scuole Il 
Presidente della F.I.V.L. Gianni De Moro, a nome dell'Istituto Storico 
di Imperia, Amelia Narciso per l'ANPI e l'assessore Umberto Bellini in 
rappresentanza del Comune di Sanremo: particolarmente significative le 
parole dell'Assessore Bellini che ha invitato i giovani ad essere 
protagonisti e partecipi così numerosi anche alla celebrazione del 25 
aprile, festa di tutti i cittadini per la conquistata democrazia che ci 
permette oggi di vivere nel rispetto reciproco, esprimendo liberamente 
le nostre idee.

Al termine della proiezione del film ha preso la parola 
il dott. Gustavo Ottolenghi, studioso e storico della shoa, che ha 
saputo coinvolgere i presenti con la ricchezza della sua documentazione, 
e che ha concluso il suo intervento evidenziando che tutto è potuto 
accadere e, seppure in altre forme, è accaduto ancora altre volte, per 
l'indifferenza degli uomini, che ha permesso le atrocità accadute: ha 
invitato i giovani a non essere indifferenti, ad aprirsi all'attenzione 
verso gli altri, unica vera forza che - a quel tempo - ed ancora oggi, 
può contrastare la violenza e la discriminazione tra gli esseri umani.

Un ringraziamento ai Dirigenti scolastici, agli insegnanti, al Sindaco, 
alla dott. Claudia Lolli e all'assessore Bellini per aver contribuito 
alla riuscita di questa esperienza altamente educativa e un 
ringraziamento particolare agli studenti, che hanno testimoniato con la 
loro attenta partecipazione il livello della loro cultura civica, in 
ogni fascia d'età, e ad essi vanno i nostri più sinceri elogi.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo