lunedì 29 maggio 2017
14.05.2016 - Donatella Lauria

Giro d'Italia: il "Gorilla" fa la voce grossa anche a Foligno

André Greipel ha vinto la sua seconda volata al Giro, firmando la tripletta per la Lotto Soudal dopo la vittoria in salita di Tim Wellens. Quest'ultimo oggi ha strappato a Damiano Cunego la leadership nella classifica della Maglia Azzurra del Gran Premio della Montagna.

Quella che sembrava sulla carta una tappa per velocisti si è rivelata più dura del previsto, in particolare per il tentativo di Stefan Küng di rimanere all'attacco, dapprima in gruppo e poi in solitaria, il più a lungo possibile. Il corridore elvetico è stato ripreso a pochi chilometri dall'arrivo. L'altro velocista tedesco, Marcel Kittel, non ha partecipato alla volata per una foratura a sette chilometri dal traguardo.

RISULTATO FINALE
1 - André Greipel (Lotto Soudal) - 211 km in 5h01'08", media 42,041 km/h
2 - Giacomo Nizzolo (Trek - Segafredo) s.t.
3 - Sacha Modolo (Lampre - Merida) s.t.

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - Tom Dumoulin (Team Giant - Alpecin)
  • Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Algida - André Greipel (Lotto Soudal)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Tim Wellens (Lotto Soudal)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - Bob Jungels (Etixx - Quick-Step)

CLASSIFICA GENERALE
1 - Tom Dumoulin (Team Giant - Alpecin)
2 - Jakob Fuglsang (Astana Pro Team) a 26"
3 - Ilnur Zakarin (Team Katusha) a 28"

LE PILLOLE STATISTICHE

  • 30^ vittoria di tappa per la Germania al Giro d’Italia: per la prima volta nella storia ci sono 4 vittorie tedesche nella stessa edizione
  • 3 vittorie consecutive per la Lotto Soudal: è il primo team a mettere a segno una sequenza simile dal 2013, quando la Movistar vinse dalla 15^ alla 17^ tappa
  • 4 vittorie tedesche in 7 tappe. Escludendo l’Italia (4 vittorie su 7 per l’ultima volta nel 2008 e 2009), per trovare un altro paese che abbia dominato allo stesso modo l’inizio di un Giro, bisogna risalire al 1978, quando il Belgio vinse allo stesso modo 4 frazioni su 7 (3 vittorie di Rik Van Linden ed una di Johan de Muynck).

 A partire dalla settima tappa della 99^ edizione del Giro d’Italia, RCS Sport e l’host broadcaster RAI – Radiotelevisione Italiana hanno trovato un accordo per trasmettere immagini della gara in diretta da alcune bici degli atleti.

Per la prima volta nella storia della Corsa Rosa, una telecamera broadcast HD, che trasmetteva live, è stata installata sulla bicicletta di uno degli atleti in gara per dare a tutti gli appassionati la possibilità di “sentirsi in sella” e “dentro la corsa”. Grazie alla disponibilità e collaborazione del team Gazprom - Colnago, con cui erano stati effettuati i test tecnici, il primo corridore coinvolto è stato il russo Andrey Solomennikov.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo