mercoledì 12 agosto 2020
11.05.2012 - redazione

Confartigianato edili: nuovo servizio per la gestione della documentazione

L’iniziativa prevede l’archiviazione su supporto informatico, tramite Pen Drive USB, di tutta la documentazione necessaria al cantiere edile (ad eccezione del solo POS – il piano operativo di sicurezza) per essere in regola con le prescrizioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

 

La Confartigianato di Imperia ha lanciato un servizio innovativo, il 1°in Italia nel suo genere, per semplificare la gestione della documentazione necessaria alle imprese edili. Uno degli aspetti con cui si devono confrontare quotidianamente le imprese è, infatti, quello della burocrazia che, nonostante le tante promesse, rimane uno dei problemi maggiori. Si tratta di un nuovo servizio all'avanguardia, studiato dopo un periodo di sperimentazione su alcune imprese pilota e dopo aver chiesto la fattibilità agli enti preposti.

L’iniziativa prevede l’archiviazione su supporto informatico, tramite Pen Drive USB, di tutta la documentazione necessaria al cantiere edile (ad eccezione del solo POS – il piano operativo di sicurezza) per essere in regola con le prescrizioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

“Ogni volta che vengono chiesti interventi di semplificazione burocratica si ricevono invece nuove complicazioni – ha detto il presidente del settore edili della Confartigianato Antonio Sindoni - Abbiamo quindi deciso di intervenire direttamente fornendo un servizio agli artigiani, per permettergli di lavorare con maggiore tranquillità, approfittando delle possibilità che ci offre l'informatica. Gli artigiani dovranno solo venire e fornire le loro documentazioni, il nostro ufficio le trasferirà sulla pennetta. Sarà inoltre creato uno scadenzario che servirà da segreteria, che penserà ad avvisarli per tempo per le incombenze necessarie. Pensiamo quindi di fornire un servizio importante – conclude Sindoni - sostituendoci in pratica agli Enti che “dovrebbero” semplificare il lavoro ai piccoli imprenditori, ai quali spetta quindi una profonda riflessione ed un esame di coscienza”.

Gli uffici della Confartigianato si occuperanno di tenere costantemente aggiornato questo supporto informatico, inviandone immediata comunicazione all’impresa e provvedendo agli aggiornamenti necessari.

La Confartigianato provinciale, con l’introduzione di questa innovazione, vuole alleggerire l’imprenditore dai gravosi adempimenti burocratici aiutandolo nel suo lavoro. Oggi le imprese devono, infatti, sottostare a numerosi obblighi di legge e la creazione di questo nuovo servizio permetterà una gestione più snella dei cantieri edili, eliminando quindi il rischio di incorrere in sanzioni.

Un servizio rivolto soprattutto alle piccole imprese degli artigiani edili che lavorano nei cantieri, ma che può essere utilizzato anche dalle altre categorie cui vengono richiesti adempimento burocratici particolari, come per esempio i parrucchieri e gli estetisti. Il progetto è stato curato dagli uffici interni della Confartigianato con i funzionari Angelo Aniello e Mattia Moraglia.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo