martedì 15 ottobre 2019
12.02.2015 - M. Caldera

Sanremo 2015: l'incontro con Kaligola, "Sanremo è sempre Sanremo"

L'intervista di Mauro Caldera.

Si ferma il percorso sanremese di Kaligola che è comunque soddisfatto dell’esperienza. Sanremo è stato per lui e per la sua giovane carriera una grande partenza e una campana di risonanza, festeggiata anche con l’uscita del suo nuovo album. Una canzone impegnata, la sua, che ha trattato il delicato tema dell’emarginazione in stile rap.

La tua emozione in questo momento?

 “Sono molto contento di questo Festival e mi sto divertendo tantissimo, anche se non sono passato. Sono ancora più emozionato perché, finalmente, nei negozi è uscito il mio primo album”.

Da oggi partono i nuovi progetti? Cosa farai da domani?

“Non ho ancora le idee chiare: la prima cosa che farò in questo periodo, a parte la scuola e lo studio è fare qualche video musicale per i brani del mio nuovo disco. Continuerò a scrivere: ho già delle canzoni nel cassetto.

 

Il palco di Sanremo…com’è stato?

“Mille emozioni: l’ho vissuto come una cosa nuova, improvvisa e adrenalinica”.

La prima telefonata che hai ricevuto o fatto dopo la tua esibizione?

“Il mio telefono stava esplodendo dai messaggi e dalle chiamate. Ho chiamato subito il mio migliore amico Matteo. Voleva sapere come stessi”.

www.24news.it


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo