martedì 20 agosto 2019
11.02.2015 - Mauro Caldera

Sanremo: fiori all'occhiello al Festival 2015

Mauro Caldera per Ponenteoggi.it e 24orenews.it

Le composizioni floreali ritornano a Sanremo e diventano il leitmotiv.

Un progetto vissuto dalla città che sposa il clima festivaliero con più di 200 negozianti che nel corso della kermesse decoreranno le vetrine con anemoni, ranuncoli, ginestre e tanti altre fantasie floreali. “Il fiore è importante perché è la nostra storia e l’essenza della città di Sanremo”, dice Carlo Conti. Giovedì verrà annunciato il fiore cover, quello che premierà la canzone “rivisitata”. Passione, creatività e tanto lavoro abbinato alla canzone, perché… tutti cantano Sanremo…e tutti lo amano.

La targa di Arisa, unica polemica – se così si può dire -  verrà posta nel corso principale nella giornata di venerdì in presenza dell’artista.

Qualche anticipazione degli ospiti previsti per la seconda serata: i Pilobolus direttamente da New York, Biagio Antonacci, Conchita Wurst e, grande novità, Marlon Roudette. Verrà omaggiato Pino Donaggio che festeggerà con l’Italia il cinquantesimo compleanno della canzone “Io che non vivo”. Completa il programma degli ospiti Charlize Theron e Angelo Pintus.

Pif, grande rivelazione dell’edizione 2014 è presente a Sanremo per Radio2, la radio Ufficiale del Festival.
Altra grande novità dell’edizione 2015 è il ritorno delle giurie demoscopiche, seppur in modalità aggiornata: non saranno più fisicamente presenti. Da giovedì, poi, entrerà in scena la giuria degli esperti.

I giornalisti della sala stampa voteranno per le prime due serate. Il televoto, invece, sarà valido per tutte le serate. Da quest’anno il dopofestival è sul web, modello Renzo Arbore ma in stile 2.0.

Panariello è in arrivo a Sanremo e probabilmente si esibirà sabato sera mentre Luca e Paolo sono previsti dalla terza serata in poi con data da definire.

Provando a dipingere la tela del Festival edizione 2015, si è detto del conduttore che è il numero uno, all’altezza di questa grande sfida; è accompagnato da tre co-conduttrici bellissime e con profili diversi tra loro. Un Festival della “grande musica” che verrà proposta in un clima rilassato e divertente. Canzoni belle e – a detta di Carlo Conti – ognuna “ha il suo perché”.

Si è detto “festival rilassato e divertente” e lo sarà grazie ai Boiler che saranno presenti nelle cinque serate diventandone il filo conduttore.

Photo-gallery© Marco Piraccini  

www.24orenews.it


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo