martedì 16 luglio 2019
04.11.2012 - Alessandra Chiappori

"Imperia, 90 anni ben portati"

In libreria il volume dedicato al compleanno di Imperia e all'attività del fotografo di Finale Emilia Giuseppe Ragazzi

Piazza Dante a Imperia

Vuole essere un omaggio alla città di Imperia e all’opera del fotografo Giuseppe Ragazzi, che ha immortalato quasi quarant’anni anni di vita della Riviera di Ponente: è il volume fotografico “Imperia. 90 anni ben portati”, da poco uscito in libreria.

La raccolta, dedicata al compleanno che Imperia celebrerà nell’autunno del 2013, include diverse foto della mostra fotografica allestita a Villa Faravelli nel 2010. Proprio per quell’anno era stata programmata la pubblicazione del volume, in concomitanza con una mostra personale di Giuseppe Ragazzi, con lavori su Imperia, organizzata a Finale Emilia, sua città natale. “Un finalese in riviera”, questo il titolo della mostra in fase di partenza che, per diversi motivi, non è poi più stata realizzata, perdendo così l’occasione di festeggiare un gemellaggio tra Imperia e Finale Emilia. Il materiale che però  era già stato portato dal capoluogo ligure a Finale Emilia, è rimasto sepolto sotto le macerie del castello, in parte crollato a causa del recente sisma che ha sconvolto quella regione. Ma l’idea del libro non è tramontata: la stampa del volume fotografico è stata così affidata all’Editore Gianluca Borgatti di Finale Emilia.

Il 2013, oltre ai 90 anni dalla fondazione di Imperia, vedrà anche la ricorrenza dei 140 anni dalla nascita di Giuseppe Ragazzi, classe 1873. Dopo aver iniziato la sua attività di fotografo presso l'industria fotografica Magni, da cui ha affinato la sua tecnica di restauratore, Ragazzi si sposta a Milano e poi a Sestri Ponente, per approdare infine a Oneglia, intorno al 1908. Lavora dapprima allo studio Merlo, ma in seguito apre uno studio per conto proprio all'ultimo piano dell'attuale palazzo della finanza in Piazza De Amicis. Verso la metà degli anni Venti si trasferisce in Via Vieusseux - attuale sede della libreria Ragazzi, che promuove il volume fotografico - e mantiene lo studio fino al febbraio 1940, quando muore colpito da un infarto.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo