martedì 15 ottobre 2019
18.07.2012 - redazione

Sanremo: Flavio Oreglio di Zelig a Caffe' Venezuela

Venerdì 20 luglio Flavio Oreglio ospite della rassegna letteraria, sul palco di piazza Borea d’Olmo presenta “Storia curiosa della scienza” (Salani)

Uno sguardo sulla storia della scienza totalmente originale. E’ quanto propone Flavio Oreglio, comico e scrittore, nel libro “Storia curiosa della scienza”, presentato al pubblico sanremese venerdì 20 luglio nell’ambito della rassegna Caffè Venezuela.

Flavio Oreglio, è figura molto popolare: conosciuto da tutti per le partecipazioni televisive (a Zelig in particolare) aveva sbancato le classifiche letterarie con le sue poesie catartiche. Ora si cimenta in un salto nella scienza tra il serio ed il faceto che sarà al centro del quarto appuntamento dell’iniziativa voluta dal Comune di Sanremo e curata da Angelo Giacobbe per la Cooperativa CMC.

Forte della sua formazione scientifica e del suo talento narrativo, Oreglio ci offre un saggio godibilissimo, divertente e dissacrante, e al tempo stesso estremamente rigoroso che verrà presentato anche attraverso letture e momenti musicali, come nello stile di Flavio.

Molto più, insomma, di un semplice incontro letterario.

La chiacchierata con Oreglio sarà introdotta da Alberto Agliotti della redazione di Radio 24-Moebius .

La serata,  con inizio alle ore 21, è a ingresso gratuito.

 

Il libro:

STORIA CURIOSA DELLA SCIENZA

LE RADICI PAGANE DELL’EUROPA

Scienza, filosofia, religione:

c’è sempre bisogno di raccontare il mondo in modo nuovo e adeguato ai tempi

Salani

 

Si pensa spesso che la storia racconti il come e il quando, mentre la scienza spieghi il perché delle cose (a volte in maniera complessa e poco accattivante). Esiste però la storia della scienza, che parla di come, quando e perché il genere umano sia arrivato a interpretare e a trasformare così profondamente la realtà del mondo. E questa che avete in mano è una storia curiosa della scienza, ovvero basata sull’approccio più autentico e stimolante verso il sapere – la curiosità, appunto.

In questo volume, il primo di una serie che parte dalle origini per arrivare all’oggi, si parla non solo dei grandi pensatori del passato, ma dell’evoluzione del pensiero: come dal mito si è giunti all’osservazione naturale, come è nata la scrittura, la medicina, la filosofia; e le idee straordinarie che hanno segnato l’intera storia dell’Europa, da Pitagora a Socrate a Platone e Aristotele.

Flavio Oreglio, stavolta in veste di divulgatore, forte della sua formazione scientifica e del suo talento narrativo, ci offre un saggio godibilissimo, divertente e dissacrante, e al tempo stesso estremamente rigoroso – perché l’umorismo è il modo migliore per dimostrare che si fa sul serio.

 

 

Biografia

Flavio Oreglio è laureato in Scienze Biologiche (ecologia). Ex insegnante di matematica, appassionato di Storia e Filosofia, svolge la sua attività tra teatro, musica e scrittura. Dopo gli Scritti giovanili (1976-1977) e l'opera prima Ridendo e Sferzando (1985-1995), ha proseguito con Il momento è catartico (2000-2005) e con Siamo una massa di ignoranti. Parliamone (2006-2011). Cultore del teatro canzone, ha ideato e dirige il progettoMusicomedians attraverso la realizzazione di un Centro Studi attualmente attivo con analisi e ricerche di carattere storico-culturale e tecnico sul mondo del cabaret e della canzone d'autore.   

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo